LIU BOLIN FOTOGRAFATO DA ANNIE LEIBOVITZ

Per la Primavera – Estate 2017 Moncler ha realizzato ancora una volta una campagna pubblicitaria totalmente inattesa che vede come protagonista l’artista cinese Liu Bolin ritratto in una sua performance dalla fotografa americana Annie Leibovitz. Dopo le atmosfere fiabesche e le fantastiche ispirazioni letterarie delle precedenti campagne, questa volta gli scatti giocano sul filo di un immaginario surreale, trasformati in un processo di camaleontico camouflage.

Performer d’eccezione per Moncler l’artista cinese Liu Bolin, maestro dell’impossibile e dell’invisibile, noto per la sua arte allusiva dove rende visibile soltanto i contorni del proprio corpo calati nella realtà. Per lui Moncler ha realizzato le speciali tute di Doudoune Legère  che l’artista ha indossato in ognuno dei due scatti della campagna pubblicitaria, dipingendole in maniera da ottenere un’illusoria e perfetta continuità con il paesaggio boschivo o con l’interno della libreria che rispettivamente ne costituiscono la scena.

L’obiettivo è ancora una volta quello della grande fotografa americana Annie Leibovitz, che per la quinta stagione mette a fuoco l’iconicità di Moncler attraverso scatti intensi e ricchi di temperamento creativo.