Vai al contenuto principale Scendi al fondo della pagina

UNA GIORNATA CON NIGEL SYLVESTER

Il nostro primo curator è Nigel Sylvester, amico del brand e professionista americano della BMX con cui abbiamo trascorso una giornata a Miami.


Nigel è nato nel Queens, a New York, dove ha imparato da solo le sue acrobazie in bici, scegliendo di non entrare nel mondo dello sport agonistico per creare un percorso differente.


Condivide la sua passione per il ciclismo sui social media, attraverso una serie di filmati autoprodotti che raccontano le sue avventure in giro per il mondo e la sua carriera sportiva come libera espressione di sé.

8am

"Mi piace esplorare posti nuovi"

Parcheggio in centro

Durante le ore del mattino Nigel indossa il piumino gilet Mornans e un paio di pantaloncini sopra i leggings in jersey - il tutto in una stampa tie-dye nei toni del viola. Il suo look coniuga modernità e performance in un insieme perfetto. 


Il passaggio da New York a Miami ha offerto a Nigel nuovi spazi per la sua creatività. Al mattino cerca luoghi appartati per allenarsi e sperimentare le sue rotazioni in solitudine, soprattutto i parcheggi isolati da cui ammirare la città che si sveglia.

2pm

Wynwood

Nel pomeriggio, Nigel ci porta a Wynwood, il più grande museo a cielo aperto di street art del mondo. I murales giganti in continua evoluzione e le oltre 70 gallerie rappresentano una  destinazione vibrante per gli studenti d'arte e i turisti in città. Al centro di questa espressione creativa e artistica troviamo il Mana, un luogo che conserva un profondo legame emotivo con il quartiere e in particolare con le giovani generazioni. 

L'anno scorso Sylvester ha istituito la Nigel Sylvester Foundation, un luogo dove entrare in contatto con le comunità di tutto il mondo attraverso il ciclismo, ma anche un’opportunità per poter cambiare le vite dei giovani più svantaggiati. 


"Ho la fortuna di avere molto supporto. La mia famiglia e i miei amici sono i pilastri della mia vita; mi ispirano, mi motivano e, soprattutto, mi mantengono in equilibrio. La Fondazione Nigel Sylvester è il mio modo di restituire agli altri la fortuna che ho ricevuto".

 

La moda e lo stile giocano un ruolo importante nella vita quotidiana di Nigel e in qualche modo rappresentano la sua uniforme sportiva. Nelle sue parole "L'abbigliamento è un mezzo di espressione, ci aiuta a raccontare chi siamo e ciò che proviamo”. Per assicurarsi il massimo comfort durante le corse più lunghe, Nigel sceglie il piumino corto Barcena, il gilet Amak, una felpa zip con cappuccio, pantaloncini coordinati e le trainer Trailgrip GTX. 

10pm

Glass House

La Glass House è il luogo ideale per provare nuovi trick perché ha una piscina vuota e rampe di scale per i salti. Questo spazio deserto e abbandonato, un tempo simbolo di decadenza, in sella a una BMX diventa uno scenario di libertà e sperimentazione. Qui Nigel può allenarsi all'infinito, senza interruzioni.


"Ho costruito la mia carriera impegnandomi, lavorando duramente e sacrificandomi per ciò in cui credo. Le cadute e i fallimenti fanno parte di questo processo, l'obiettivo è continuare a vincere". 


Quando calano le temperature, l'abbigliamento per le attività all'aperto prevede il gilet Vorde su una t-shirt e sui pantaloncini in pile; una combinazione ricercata e al tempo stesso funzionale. 

"Per me la BMX è amore."

A Cura di Nigel Sylvester

Look 1

Nigel pedala indossando capi aderenti che seguono e supportano i suoi movimenti.

Acquista il look

Look 2

Per le corse più lunghe, Nigel si protegge dal freddo con il piumino Barcena.

Acquista il look

Look 3