Vai al contenuto principale Scendi al fondo della pagina
Tales 28.10.23

Inter x Moncler by Arsham: Interconnected

Sempre alla ricerca di nuove connessioni con realtà di eccellenza, Moncler celebra l’incontro creativo tra calcio, design e arte con il lancio della giacca Inter x Moncler by Arsham.


Giunta ormai al terzo anno, la partnership Inter x Moncler per l'abbigliamento formale del club aggiunge un terzo player alla squadra, l'artista newyorkese Daniel Arsham, dando vita ad una serie limitata di piumini leggeri. La caratteristica shirt-jacket indossata dai giocatori fuori dal campo è realizzata nell’iconico nylon trapuntato Moncler e personalizzata con gli elementi grafici distintivi dei brand: il biscione dell’Inter e la M di Moncler intrecciata alla A di Arsham. 


Con questo progetto, la grandiosità artistica di Daniel Arsham incontra la vocazione di Moncler per nuove forme di creatività e quella dell’Inter per l’eccellenza sportiva. Legato alla città di Milano, che visita durante i suoi viaggi da oltre 15 anni, Daniel Arsham ha sviluppato nel tempo un forte legame con Moncler diventando anche un tifoso affezionato dell'Inter. In omaggio a entrambi e alla loro collaborazione, Daniel ha saputo fondere le sue iniziali con i codici del marchio Moncler e il leggendario biscione dell'Inter. Per i nerazzurri questo rappresenta una tappa fondamentale nel loro percorso di collaborazione creativa, essendo la prima squadra di calcio a lavorare con Arsham Studio.

In questa intervista, Daniel spiega cosa ha ispirato questa collaborazione. 


Da dove è nata l’idea di collaborare con Moncler e Inter? Come si è svolto il processo creativo? 


Nel corso degli ultimi dieci anni sono stato a Milano più volte per lavorare con amici provenienti dal mondo del design, dell’architettura, dell’arte e della moda. Molti di loro sono tifosi dell’Inter e mi hanno fatto scoprire il club calcistico, per poi diventarne io stesso tifoso ormai da molti anni. 


Il tuo logo abbinato al logo Inter è uno dei dettagli più interessanti della co-creazione, da dove è nata l’ispirazione? 


Ho unito gli elementi di design distintivi di Moncler e il leggendario serpente dell’Inter insieme con le mie iniziali per creare un logo che fosse allo stesso tempo indossabile e celebrativo del nostro legame.


C’è qualcosa che ti ha colpito in particolare del mondo dell’Inter, della sua storia e della sua collaborazione con Moncler?


Moncler e Inter hanno due storie diverse ma ciò che mi ha colpito è stato soprattutto il fatto che entrambe hanno una community molto attenta e dei fan fedeli, proprio come la community che ho creato con il mio lavoro, per me è partito tutto da lì.