Vai al contenuto principale Scendi al fondo della pagina
Tales 14.1.24

Madrid, una storia d’amore 

La collezione Primavera/Estate 2024 di Moncler Collection raccontata da Joaquín Furriel 

In un interessante dialogo con il celebre attore Joaquín Furriel, scopriamo i suoi prossimi progetti, il suo affascinante punto di vista sulla città di Madrid e la sua vivace atmosfera culturale. Joaquín, volto della collezione Primavera/Estate di Moncler Collection, racconta la sua visione del mondo della moda, la sua ricerca per il comfort e la qualità e l’eccezionale campagna di cui è protagonista.

Cosa significa per te Moncler?


Sono un grande fan dello sci. Per me è come una sorta di meditazione attiva. A mio parere, Moncler è sempre riuscito a coniugare perfettamente tecnicità e stile. Questo è ciò che ha creato il mio primo legame con il brand.


Sono molto entusiasta della collezione, trovo che i capi costituiscano un classico del guardaroba metropolitano. Gli outfit di questa collezione si possono indossare ogni giorno e si adattano ai vari momenti della vita quotidiana. 

 

Cosa ami di Madrid?


Adoro Madrid per ciò che è e quello che rappresenta. È facile da visitare a piedi e la sua influenza culturale è affascinante, ricca di persone provenienti da tutta la Spagna e il resto del mondo, il che la rende una città molto amichevole e piena di vita durante tutto l’anno.


Che cosa ti aspetti dalla stagione primaverile?

 

Questa primavera non vedo l’ora di scoprire la periferia di Madrid e di trovare il tempo di visitare altre città europee, godendo di quella particolare energia che si avverte nel periodo primaverile.

Qual è l’elemento più importante nella scelta di un look?


Per quanto riguarda il mio stile, ho esigenze molto chiare... Le priorità sono sentirmi a mio agio e trovare prodotti di ottima qualità. Questo è ciò che conta veramente per me. Il comfort è dato da capi che ti permettono di essere te stesso tutto il giorno, ogni giorno. Poi, mi piace molto quando qualcuno trova il modo di innovare tessuti o tecniche di realizzazione... perché parte del comfort deriva dalla leggerezza dei prodotti. Anche questo è importante.


Quali capi della collezione porteresti con te nel tuo prossimo viaggio?


La nuova collezione Primavera/Estate di Moncler Collection mi piace davvero molto. Le giacche sono incredibili. Proprio come piace a me: qualità straordinaria con un tocco di eleganza ma estremamente confortevoli. Le camicie sono della stessa incredibile qualità. Estremamente leggere e morbide.


Sei spesso sul set per il cinema e la TV, com’è stata l’esperienza dello shooting di moda?


In questo servizio fotografico ho avuto la fortuna di lavorare con Robert Rabensteiner, uno stylist che ho sempre ammirato, perciò l’atmosfera è stata molto speciale. Un vero lavoro di squadra. Boo George, che ritengo uno dei migliori fotografi con cui ho lavorato, ha reso il clima molto piacevole, così come il resto del team coinvolto. Erano tutti così concentrati, amichevoli e sicuri di ciò che volevano, il che rende tutto più facile. Mi è piaciuto moltissimo.